Odologia

Iniziare, o ricominciare? Quando la sospensione delle attività e delle abitudini quotidiane diviene un'interruzione prolungata, la domanda su quel che sarà d'ora in poi evidenzia inevitabilmente uno stacco. Le condizioni di vita che la parola pone al di là della soglia da essa stessa evocata potrebbero non essere uguali a quelle del passato. Non a...

Due indizi sono una coincidenza, ma tre fanno una prova. L'atavica arte del tracciamento, che nell'arco di circa due milioni di anni ha permesso a Homo Erectus di evolversi dalla caccia agli animali a quella degli interruttori genetici, è culminata in un sorprendente ribaltamento di fronte. Oggi siamo infatti in grado di determinare migrazioni di...

I processi naturali non hanno modelli di riferimento certi, perché questi sono il risultato di una semiosi permanente. Per evitare di essere strumentalizzati dalla nuova retorica ecologista, occorre allora volgere lo sguardo verso quelle "trasformazioni silenziose" che, a livello biomolecolare, permettono di comprendere i rischi cui siamo...

"Il titulo de epsa opera chiamo Odosophia, che è vocabulo greco et è interpretato 'via a la virtù', perché io fingo andare al monte Parnaso, il (quale) da poeti è appellato luoco di scentia et di virtù" (trascrizione dal manoscritto Rossiano 219, Biblioteca Apostolica Vaticana, a cura di Valentina Gritti)

Appelli per l'ambiente. Scioperi per il clima. Lancio di eco-progetti e creazione di nuove filiere. Eppure siamo ancora su una strada a senso unico. Senza un'opportuna educazione al farsi e disfarsi dei nostri percorsi - senza un'odosophia - corriamo il serio rischio di ribaltare solo il paradosso di Mefistofele: "volere sempre il bene e operare...